Vai ai Contenuti | 
Home |  Portale del Cittadino |  Albo Pretorio Online

Consiglieri Comunali

 

  • Manifesto - " Proclamazione degli eletti "

  • Contatti

 


 

 

Consiglieri della maggioranza (Liste collegate al candidato eletto Sindaco)

 LISTA N. 18 “GRAGNANO HUB” collegata al candidato eletto Sindaco:

1) Aniello D’AURIA

2) Francesco SCALA

3) Anna FONTANELLA

LISTA N. 19 “CIMMINO SINDACO”

1) Chiara CASO

2) Antonio D’ARCO

LISTA N. 17 “IPG IDEE PER GRAGNANO”

1) Martino SANTARPIA

LISTA N. 20 “GRAGNANO SOLIDALE”

1) Rosina ABAGNALE

LISTA N. 15 “NOI SUD”

1) Mario DI NOLA

 LISTA N. 16 “#ORA GRAGNANO”

1) Giulio PEPE

LISTA N. 14 “ANTONIO DI MARTINO - GRAGNANO BENE COMUNE”

1) Filomena DI MAIO detta Mena

Consiglieri della Minoranza

PER IL GRUPPO DI LISTE

n. 7, “RIVOLUZIONE CRISTIANA”;

n. 8, “CENTRO DEMOCRATICO”;

n. 9, “PATRIZIO MASCOLO SINDACO”;

n. 10, “LIBERAMENTE GRAGNANO”;

n. 11, “GRAGNANO POPOLARE”;

n. 12, “UNIONE DI CENTRO”;

n. 13, “ALA - ALLEANZA LIBERALPOPOLARE AUTONOMIA”;

1. Patrizio MASCOLO  - candidato alla carica di sindaco, non eletto;

LISTA N. 9 “PATRIZIO MASCOLO SINDACO”

1) Antonio DE ANGELIS

LISTA N. 11 “GRAGNANO POPOLARE”

1) Giovanni SORRENTINO

PER IL GRUPPO DI LISTE:

n. 1, “SILVANA SOMMA SINDACO”;

n. 2, “PD - PARTITO DEMOCRATICO”;

n. 3, “GRAGNANO FUTURA”;

n. 4, “FORZA DELLE IDEE”;

n. 5, “GRAGNANO OLTRE”;

n. 6, “GRAGNANO 2016”;

1. Silvana SOMMA  - candidato alla carica di sindaco, non eletto;

LISTA N. 2 “PD - PARTITO DEMOCRATICO”

1) Salvatore CASTRIGNANO

LISTA N. 3 “GRAGNANO FUTURA”

1) Anna DELLE DONNE

_______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

Dati obbligatori  ART. 14 DEL D.LGS 33/2013   come rinnovato dal D.Lgs  n. 97/2016

1) l'atto di nomina o di proclamazione, con l'indicazione della durata dell'incarico o del mandato elettivo;

2) il curriculum;

3) i compensi di qualsiasi natura connessi all'assunzione della carica;

4) gli importi delle spese per viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici;

5) i dati relativi all'assunzione di altre cariche, presso enti pubblici o privati, ed i relativi compensi a qualsiasi titolo corrisposti;

6) gli altri eventuali incarichi con oneri a carico della finanza pubblica e l'indicazione deicompensi spettanti;

7) le dichiarazioni concernenti la propria situazione reddituale e patrimoniale (ex articoli 2, 3 e4 della legge 441/1982);

8) una dichiarazione concernente le spese sostenute per la propaganda elettorale, ovvero l'attestazione di essersi avvalsi esclusivamente di materiali e di mezzi propagandistici predisposti e messi a disposizione dal partito o dalla formazione politica della cui lista hanno fatto parte.


Redditi e patrimonio

Entro tre mesi dall’elezione, è necessario pubblicare:- copia dell'ultima dichiarazione dei redditi;- una dichiarazione concernente le proprietà e gli altri diritti reali su beni immobili e su beni mobili iscritti in pubblici registri, le azioni di società, le quote di partecipazione a società, l'esercizio di funzioni d’amministratore o di sindaco di società. Tale dichiarazione deve riportare la formula “sul mio onore affermo che la dichiarazione corrisponde al vero”.I dati devono essere aggiornati annualmente sino alla scadenza del mandato. Ogni anno, entro unmese dalla scadenza del termine utile per la presentazione della dichiarazione dei redditi, i politici“sono tenuti a depositare un'attestazione concernente le variazioni della situazione patrimoniale […]e copia della dichiarazione dei redditi” (articolo 3 della legge 441/1982).Entro i tre mesi successivi alla cessazione dal mandato, i componenti gli organi politici devono“depositare una dichiarazione concernente le variazioni della situazione patrimoniale […]intervenute dopo l'ultima attestazione”.Entro il mese successivo alla scadenza del relativo termine, devono depositare una copia della dichiarazione annuale dei redditi delle persone fisiche (articolo 4 della legge 441/1982).

Coniuge e parenti

Tutte le dichiarazioni sopra elencate dovrebbero essere rese anche dal coniuge non separato e dai parenti entro il secondo grado, ma solo se questi vi consentono. In caso di diniego deve essere “data evidenza al mancato consenso” sul sito web.

Durata della pubblicazione

Le amministrazioni pubblicano i dati non reddituali e patrimoniali (curricula, verbali diproclamazione, ecc.) entro tre mesi dall’elezione e per i tre anni successivi dalla cessazione del mandato.Le informazioni reddituali e patrimoniali del politico, del coniuge e dei parenti che abbiano espresso il loro consenso, devono essere pubblicate entro tre mesi dall’elezione e sino alla scadenza del mandato. Al termine non devono essere “girate” nella sezione di “archivio” (articolo 9 comma 2del decreto legislativo 33/2013)

 


 

Anni Pregressi

 

 

Aggiornamento al 26/02/2016