Vai ai Contenuti | 
Home |  Portale del Cittadino |  Albo Pretorio Online

Posta Elettronica Certificata Istituzionale

 

 

 


 

Perché usare la posta elettronica certificata

 

Un cittadino o un'impresa che dispongono di un proprio indirizzo di posta elettronica certificata, possono utilizzarlo per inviare una comunicazione all'indirizzo di posta certificata su indicata.

La posta elettronica certificata è il nuovo sistema attraverso il quale è possibile inviare e-mail con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno come stabilito dalla vigente normativa (DPR 11 Febbraio 2005 n.68). Questo sistema presenta delle forti similitudini con il servizio di posta elettronica "tradizionale", cui però sono state aggiunte delle caratteristiche tali da fornire agli utenti la certezza, a valore legale, dell’invio e della consegna (o meno) dei messaggi e-mail al destinatario.
Attenzione ! Entrambi (mittente e destinatario ) devono disporre di un indirizzo di posta elettronica certificata (e non una semplice casella e-mail).

Per richiedere l'attivazione del servizio di Posta Certificata, al cittadino è sufficiente collegarsi al portale www.postacertificata.gov.it e seguire la procedura guidata che consente di inserire la richiesta in maniera semplice e veloce. Trascorse 24 ore dalla registrazione online (ed entro 3 mesi) ci si potrà quindi recare presso uno degli Uffici postali abilitati per l'identificazione e la conseguente firma sul modulo di adesione. Il richiedente dovrà portar con sé un documento di riconoscimento personale e uno comprovante il codice fiscale (codice fiscale in originale o tessera sanitaria). Bisogna inoltre portare anche una fotocopia di entrambi i documenti che dovranno essere consegnate all'ufficio postale. Pur essendo una casella di posta elettronica "come le altre", la Pec al cittadino è l'unica dedicata esclusivamente ai rapporti con la Pubblica Amministrazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Normativa di riferimento


art.54 comma 2-ter del Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n.82 “Codice Amministrazione Digitale”